La città luminosa sulla collina

Un commento di Mathias Bröckers.

Il vero gioco dei troni nel regno eccezionale si sta dirigendo verso un nuovo culmine: l’impeachment del re con la magnifica acconciatura di scoiattolo. Re Donald deve essere “impeachmentato”, almeno questo è quello che vuole il parlamento chiamato “House”, dove il Partito Democratico ha la maggioranza. Avevano invitato “testimoni” per una tornata finale, ma non potevano testimoniare nulla delle presunte atrocità di Donald, ma erano studiosi di diritto che dovevano esprimere le loro opinioni. Se un licenziamento era giustificato alla luce delle accuse che Donald voleva negare l’aiuto militare al re d’Ucraina se non stava indagando sulla corruzione di “Sleepy Joe” Biden e di suo figlio Hunter. Uno dei tre studiosi non la vedeva in questo modo, perché questa sarebbe stata la prima Impeachment nella storia, in cui il re non è stato ancora provato colpevole di alcun crimine, ma gli altri studiosi non sono riusciti ad ottenere il loro consenso. Il regno eccezionalista, secondo il professor Pamela, “è la città splendente sulla collina. Non possiamo essere la città che brilla sulla collina e promuovere la democrazia in tutto il mondo se non la promuoviamo qui a casa nostra. Non si tratta solo di proteggere i nostri interessi nazionali, le elezioni, o di garantire che l’Ucraina rimanga forte e combatta i russi in modo da non doverli combattere qui, ma è nel nostro interesse nazionale promuovere la democrazia in tutto il mondo”.
Eccolo di nuovo, l’Ultraböse, che causò la sconfitta di Hillary e che innalzò Donald al trono. E chi con i suoi troll e le sue truppe ha la città splendente sulla collina nel suo mirino e sta davanti alle porte chiamate “Russiagate” da tre anni.  E domani la Casa Bianca sarà trattenuta dalla conquista solo grazie all’Ucraina coraggiosa e pienamente democratica, che ovviamente ha bisogno di armi. Chiunque rifiuti o addirittura ritardi è un traditore e un grave criminale e deve essere rimosso dall’incarico. Infine, ha aggiunto lo studioso di diritto Pamela, il re Donald non è un monarca: “Può chiamare suo figlio Barron, ma non farne un barone.

Il fatto che “Sleepy Joe” Biden una volta – come viceré sotto il simpatico premio Nobel Obama – potrebbe portare suo figlio Hunter in Ucraina per cacciare – come è noto, ha ricevuto uno stipendio di milioni per non aver fatto nulla alla compagnia del gas di un oligarca – che non era ancora un problema all’udienza, ma sarà quando il senato deve decidere sull’impeachment al più tardi. E Joe non ha reagito sonnolento a tutti, ma molto aggressivo, quando gli è stato chiesto da un elettore ad un evento in Iowa su questi accordi dubbiosi. “Sei un fottuto bugiardo”, disse all’uomo, “nessuno ha detto che mio figlio ha fatto qualcosa di sbagliato”. E ha aggiunto: “Non sono pigro riguardo al trasloco. Sto correndo perché sono in viaggio da molto tempo e so più di quanto la maggior parte della gente sappia. E posso fare delle cose. E’ per questo che corro. Vuoi testare il mio modulo? Facciamo qualche flessione, facciamo quello che vuoi, facciamo un test del QI. Guarda,” indicò l’interrogante costretto: “Grasso.

La maggior parte della gente nel regno non ha gradetto questa reazione estremamente reale a tutti, ma ha reso chiaro il punto dolente su cui Donald ed i suoi amici cavalcheranno molto piacevolmente nelle prossime udienze di impeachment nel Senato.  A tal fine, il Consigiliere di Donald, che tutti chiamavano “Rudy”, è ora tornato in Ucraina per raccogliere ulteriori prove delle false accuse. Nel frattempo, si è scoperto che il capo del Circo dell’Impeachment, Adam Schiff, ha fatto intercettare i telefoni di Rudy, un membro del parlamento e un giornalista per dimostrare eventuali crimini contro di loro, ma ha scambiato i numeri di telefono. Poiché non è il bel modo democratico di spiare deputati e avvocati reali, l’avido Adam, che Donald chiama solo “nave toro” o “nave mobile”, deve aspettarsi una convocazione alle udienze del Senato. Come molti altri Democratici, che nelle prossime settimane e mesi saranno grigliati dai cani più caldi di Donald al Senato e non avranno un bell’aspetto – mentre il re con i capelli di scoiattolo può condurre una splendida campagna elettorale nel paese e vincere facilmente le elezioni nel 2020. Perché i Democratici non hanno niente di meglio da fare che eseguire un circo di impeachment basato su dicerie per sentito dire, che finirà per fallire tanto quanto la bolla Russiagate basata su dicerie di Hillary. Hanno rinunciato alla politica – e con la maggioranza in parlamento stanno lottando contro Donald semplicemente dipingendo i buoni pasto per 700.000 persone bisognose? Una cosa del genere non è un problema per i “democratici” nella città incandescente sulla collina. Il fatto che Donald li abbia chiamati “Democratici che non fanno nulla” va bene in questo senso: hanno sventolato i soldi per il suo muro e favolosi miliardi per i militari, non stanno facendo niente e nulla contro la sua politica di nuovo….. vogliono solo prendere il trono.

+++

Mathias Bröckers ha recentemente pubblicato “Don’t Kill The Messenger – Freedom for Julian Assange” su Westendverlag. La prima stagione del Real Game of Thrones è stata pubblicata anche come libro: “Re Donald, i Maestri Invisibili e la Battaglia al Trono”. Egli blogs su broeckers.com

+++
Grazie all’autore per il diritto di pubblicazione.

+++

Suggerimento per l’immagine: Colin Dewa / Shutterstock

+++

KenFM si sforza di ottenere un ampio spettro di opinioni. Gli articoli di opinione e i contributi degli ospiti non devono necessariamente riflettere il punto di vista editoriale.

+++

Ti piace il nostro programma? Informazioni sulle opzioni di supporto possono essere trovate qui: https://kenfm.de/support/kenfm-unterstuetzen/

+++

Ora puoi sostenerci anche con i Bitcoins.

Indirizzo BitCoin: 18FpEnH1Dh83Gh83GXXGpRNqSoW5TL1z1PZgZgZK

Auch interessant...

Kommentare (0)

Hinterlassen Sie eine Antwort