Raid in the Shadows | Di Ernst Wolff

Mentre il mondo intero è incantato dall’evento Corona, gli hedge fund stanno realizzando enormi profitti. Stampa esclusiva da Wolff di Wall Street.

Un commento di Ernst Wolff.

Non dobbiamo prestare attenzione solo alle questioni che ci vengono imposte ovunque, ma soprattutto a quelle che ci vengono ovviamente tenute nascoste. Corona è – oltre ad altre funzioni per l’elite del denaro e del potere – un’enorme tattica diversiva. Molto prima del 2020, sullo sfondo si stavano svolgendo eventi che potevano rivelarsi molto pericolosi per la prosperità globale e la giustizia sociale. La maggior parte delle persone deve ora rendersi conto che la miseria sociale, soprattutto il continuo declino del loro tenore di vita che va avanti da anni, ma anche il declino culturale e la crescente sottomissione della società a strutture politiche autoritarie, ha le sue cause nell’attuale sistema finanziario.

Oggi è domenica 5 aprile 2020, e mentre il mondo è incantato dalla diffusione della pandemia della corona, le cose stanno accadendo nel sistema finanziario globale su vasta scala. Da qualche settimana ormai vediamo gli hedge fund usare il loro potere di mercato per spremere il sistema esistente a loro vantaggio con l’aiuto dei governi e delle banche centrali, per togliere il tappeto da sotto il loro maggiore concorrente – il settore delle piccole imprese – e per prendere ogni possibile misura per massimizzare i benefici dell’ormai inevitabile crollo economico e finanziario.

A meno che qualcuno non li fermi, molto probabilmente vedremo presto come gli hedge fund – sostenuti dai politici e dalle banche centrali – imporranno a tutti noi un nuovo sistema, su misura per l’élite finanziaria e le sue esigenze.

Per comprendere il retroscena di questo storico sconvolgimento, è importante allontanarsi dall’idea errata, attualmente la più diffusa e sostenuta dai media, che tutto questo abbia a che fare con il nuovo coronavirus. Il fatto è che i problemi del settore finanziario esistevano già molto prima della pandemia e avrebbero avuto conseguenze fatali anche senza di essa. Il virus serve solo come aiuto di benvenuto a coloro che dominano il settore finanziario. Attira l’attenzione della gente da diverse settimane, permettendo all’élite finanziaria di perseguire la propria agenda in gran parte indisturbata.

Per comprendere questo programma, occorre dare un’occhiata ai recenti sviluppi del nostro sistema finanziario. Tutto è iniziato con la deregolamentazione, cioè con la progressiva abolizione delle restrizioni legali sulle banche. Nel corso di questa deregolamentazione sono stati ammessi gli hedge fund, ossia le società di gestione patrimoniale la cui clientela è costituita quasi esclusivamente dai cosiddetti “high net-worth individuals” – gli ultra-ricchi di questo mondo. Questi hedge fund possono operare come le banche, ma non sono soggetti alle loro restrizioni legali. La loro autorizzazione è stata un dono storico per il settore bancario, in quanto ha permesso alle banche di costituire esse stesse degli hedge fund e quindi di aggirare tutte le restrizioni legali imposte loro.

La nuova era nel sistema finanziario così annunciata è anche conosciuta come “l’era delle cavallette”. Gli hedge fund non hanno una strategia fissa, ma perlustrano costantemente il sistema economico e finanziario alla ricerca di opportunità per ottenere il massimo profitto possibile nel minor tempo possibile e sono estremamente spietati nel farlo. In questo modo, dall’inizio del millennio sono diventati sempre più grandi e potenti, e il loro potere finanziario oggi supera persino quello delle grandi banche, che ora sono in gran parte nelle loro mani. Ma questo potere storicamente unico porta con sé anche un problema.

Il fatto che gli hedge fund si siano sottoposti a gran parte del sistema li ha resi fortemente dipendenti da esso, il che significa che se il sistema è traballante, anche gli hedge fund sono traballanti.

Ed è esattamente quello che stiamo vivendo. Nelle ultime settimane e negli ultimi mesi si è registrata una concentrazione di crisi che ha scosso il sistema economico e finanziario globale fino alle sue stesse fondamenta. In primo luogo, nella seconda metà dello scorso anno, si è verificata una recessione in molti Paesi. Normalmente non è una tragedia, ma in questo caso la recessione ha colpito un sistema estremamente fragile che è stato mantenuto in vita artificialmente per circa 12 anni. Inoltre, nel gennaio 2020, la Cina, il più importante motore dell’economia globale e del commercio mondiale, ha fallito e perturbato le catene di fornitura e commerciali in tutto il mondo. Infine, anche l’Arabia Saudita ha fatto crollare drammaticamente il prezzo del petrolio all’inizio di marzo.

Presi insieme, questi sono stati tre colpi che avrebbero mandato al tappeto qualsiasi normale sistema economico e finanziario come un pugile. Ma poiché il sistema attuale è particolarmente vulnerabile a causa della politica monetaria sciolta del passato, attualmente è più simile a un pugile che non solo è stato mandato ai tavoli da gioco, ma viene contato e cerca invano di rimettersi in piedi nonostante tutte le grida del suo allenatore.

Il ruolo del formatore ricade sulla Federal Reserve (FED) statunitense, che nelle ultime settimane e mesi ha fatto di tutto per stabilizzare il sistema, ma i cui sforzi non hanno avuto successo e che ora può utilizzare solo fondi che lo distruggeranno a lungo termine. In termini concreti: La FED è costretta a pompare sempre più denaro nel sistema, anche se questo flusso di denaro finirà sicuramente in iperinflazione e distruggerà il sistema monetario esistente.

Il pubblico internazionale non impara quasi nulla di tutto questo. Invece, i media e i politici stanno concentrando l’attenzione della gente esclusivamente sulla pandemia della corona, dando così ai fondi speculativi l’opportunità di usare la crisi attuale a proprio vantaggio nonostante le enormi perdite e di saccheggiare il sistema del tumbling con il sostegno attivo delle banche centrali. Come altro può essere spiegato?

  • che gli hedge fund, che si sono messi nei guai a causa di una speculazione sfrenata, sono sostenuti dalle banche centrali con miliardi e miliardi?
  • che la Federal Reserve e la BCE hanno assunto un hedge fund – BlackRock – per consigliare e organizzare questa distribuzione?
  • che gran parte della classe media è deliberatamente rovinata dalla chiusura e si trova di fronte all’alternativa di presentare istanza di fallimento o di aderire a società di piattaforma sostenute da grandi hedge fund?
  • che le grandi aziende sostenute da fondi hedge, come Amazon, possono continuare ad operare nonostante la chiusura, assumere nuovo personale e realizzare enormi profitti, mentre ai piccoli imprenditori è vietato l’esercizio della professione?
  • che le società che in passato hanno spinto al rialzo i prezzi delle loro azioni riacquistando azioni e portando così ingenti somme di denaro per gli hedge fund ricevono ora miliardi di aiuti dal denaro delle tasse?

La lista potrebbe essere continuata a piacere e porterebbe alla stessa conclusione più e più volte: Nessuna di queste misure serve alla maggior parte dei lavoratori e nessuna di esse contribuisce a stabilizzare il sistema attuale. Al contrario, le misure stanno accelerando la sua scomparsa e aiutano coloro che la stanno saccheggiando ad essere in prima linea quando sarà rilanciata.

Tuttavia, poiché questo nuovo inizio porterà certamente alla disoccupazione di massa, alla fine di ampie fasce della classe media, a una drastica riduzione del tenore di vita della maggioranza della popolazione e a un’ulteriore esplosione della disuguaglianza sociale, dobbiamo aspettarci una resistenza da parte di coloro che ne sono colpiti e, in risposta, misure repressive da parte dei politici.

Dovrebbe far pensare che proprio tali misure – congelamenti dei contatti, divieti di riunione, restrizioni di viaggio e chiusura delle frontiere – sono già state introdotte, con il pretesto di proteggere la popolazione da una pandemia, ma tipicamente proprio dai politici che, in passato, hanno fatto tutto il possibile per minare la nostra assistenza sanitaria attraverso sempre nuove misure di austerità.

+++

Si ringrazia l’autore per il diritto di pubblicare l’articolo.

+++

Fonte dell’immagine: pogonici / persiane

+++

KenFM si sforza di ottenere un ampio spettro di opinioni. Gli articoli di opinione e i contributi degli ospiti non devono necessariamente riflettere il punto di vista della redazione.

+++

Ti piace il nostro programma? Informazioni su ulteriori possibilità di supporto qui: https://kenfm.de/support/kenfm-unterstuetzen/

+++

Ora potete anche supportarci con Bitcoins.

Indirizzo BitCoin: 18FpEnH1Dh83GXXGpRNqSoW5TL1z1PZgZK

Auch interessant...

Kommentare (0)

Hinterlassen Sie eine Antwort