Perché ci sono morti accettabili e inaccettabili? | Di Peter Haisenko

Un commento di Peter Haisenko

Ogni giorno in Germania, secondo diverse statistiche, più di 100 persone muoiono di germi ospedalieri. Si tratta di circa 40.000 morti all’anno, ma il numero di persone che muoiono di o con corona è attualmente solo la metà. Perché le morti causate dai germi vengono ignorate e le cosiddette morti corona dichiarate una catastrofe nazionale?

In Germania, ogni giorno muoiono in media 2.600 persone. Ciò corrisponde a un’aspettativa di vita di circa 80 anni o a un tasso di mortalità di circa 12 per mille. Questo è normale. Trovo meno normale che alle persone sopra gli 80 anni debba ancora essere data una causa di morte. Non è forse vero che tutti devono morire una volta sola? Che i nostri gusci mortali di solito smettono di funzionare, perché sono logori, consumati? Ha davvero senso nominare una specifica causa di morte se non si tratta di un incidente o di un’altra causa che si sarebbe potuto evitare? Può essere considerato prevenibile se un organismo decrepito non è più in grado di superare l’influenza?

Ritardare la morte per mezzo delle macchine è disumano 

È ragionevole ritardare la morte facendo assumere alle macchine funzioni vitali elementari, troppo spesso senza prospettive di pieno recupero? Un paziente affetto da ictus è davvero grato di essere stato salvato quando non può più parlare o camminare subito dopo? È davvero grato per il suo salvataggio quando non può più parlare o camminare in linea retta? O se dopo si trova in uno stato in cui non riesce nemmeno a far sapere che vuole che le macchine siano spente? Per me questa è la forma più brutale di tortura, se c’è ancora coscienza. Se questo non esiste più, può ancora avere senso evitare che il guscio vuoto si raffreddi con le macchine? Perché non lasciare che le persone muoiano con dignità quando il corpo segnala che è alla fine? In questo senso, non è più un dono quando la rottura di un aneurisma porta ad una morte rapida che non può essere ritardata con le macchine?

In questo senso, ritengo che una condanna a morte eseguita rapidamente sia una punizione troppo poco severa, rispetto a un ergastolo. Quindi non mi annovero nemmeno tra coloro che desiderano la morte di persone veramente malvagie. Al contrario, auguro loro una lunga vita, affinché possano assaporare la vita con la coscienza, le infermità e i dolori acquisiti, per esempio, attraverso l’obesità estrema. No, non nominerò qui nessun esempio di rilievo. Ognuno può pensare ai suoi preferiti. Ma già che sono sul tema dell’obesità, anche questo dovrebbe essere considerato.

La causa di morte completamente sottovalutata: l’obesità.

Quanti muoiono prematuramente perché distruggono il loro corpo con ingordigia e cattiva alimentazione? Quali sono i costi che devono sostenere prima di morire quando devono prendere decine di costosi farmaci ogni giorno? Per non parlare della loro impronta ambientale. E no, la causa della morte non è l’obesità, ma qualche conseguenza come il diabete o l’infarto. Oppure proprio ora Corona, contro la quale il corpo sovraccarico di grasso non può più difendersi. Ah sì, allora si tratta di una “Corona morta”, che entra anche come tale nelle statistiche.

Ogni anno circa 11.000 persone si suicidano in Germania. Quest’anno ce ne saranno di più, come ha già riferito Berlino. Molti altri, come mi è stato detto da un impresario di pompe funebri. Ed è per via della mania dei Corona. Quindi abbiamo più suicidi del numero di morti di Corona di cui ci è stato detto. Morti cardiache, morti per cancro, questi sono i tipi di morte più comuni se si vuole vederla in questo modo e trascurare i fatti – vedi sopra. Tutte queste morti più o meno normali sono accettate senza fare storie. Perché dovrebbero? La morte in quanto tale è normale e inevitabile. Chi ha condotto una vita decente non deve temerlo, anche come religioso dopo una buona vita.

In Germania ogni anno muoiono circa un milione di persone. Anche se si suppone che il numero di morti per corona di poco più di 10.000 sia reale, si tratta solo dell’uno per cento di tutti i decessi. I cardiologi stimano il numero di morti per malattie cardiovascolari a poco meno di 500.000, ovvero al 48 per cento. Cause? Per lo più autoinflitta – vedi sopra. Qualcuno dei nostri oh attori politici così premurosi ha mai pensato di bandire gli obesi dai ristoranti? O vietare alle persone obese di acquistare bevande zuccherate? Sì, questo potrebbe certamente salvare delle vite. Non solo. Potrebbe anche prevenire un possibile sovraccarico del sistema sanitario. Ma all’industria farmaceutica non piacerebbe. Nemmeno l’industria alimentare. Stanno facendo miliardi. Come questa mania di Corona.

Il numero di cicli di prova determina se una persona è positiva o negativa… 

Considero l’obesità la principale causa di morte prematura. A contribuire all’obesità diffusa è la “correttezza politica”. Mentre quando ero un bambino la gente prendeva in giro le persone particolarmente grasse, magari facendogli fare qualcosa, oggi ci vengono presentate in televisione e in generale come celebrità “normali” e celebrate. Proprio come i muscolosi tatuati e le donne (non) vestite in modo provocatorio negli “spettacoli di prostitute e papponi” della televisione di classe inferiore, che hanno il permesso di presentarsi con azioni ripugnanti sotto il sole caraibico. I nostri media non solo alimentano il panico di Corona, ma fanno anche della “normalità” delle manifestazioni patologiche e dei modelli di comportamento. È qui che si potrebbe intervenire per “salvare vite umane” e rianimare lo spirito pubblico che si è perso.

Come nascono i numeri di Corona? Per dirlo chiaramente: Sono prodotti a volontà. I laboratori devono solo essere istruiti ad aumentare i cicli di prova fino ad ottenere il risultato desiderato. Questo è il motivo per cui il governo del Florida/USA ha stabilito la scorsa settimana che tutti i risultati dei test PCR non sono validi se sono stati applicati più di 30 cicli di test. Il fatto è che tutti, ripeto tutti, i test PCR mostreranno un risultato positivo una volta che i cicli supereranno i 45. La Florida ha così ridotto il suo numero di Corona di oltre il 90 per cento. Anche per questo motivo i numeri Corona non vengono mai utilizzati per indicare il numero di cicli applicati nel nostro Paese. Quindi la “pandemia di Corona” è una pandemia di prova. Ma continua.

La più grande cospirazione della storia

Ho saputo da fonti autorevoli che già a metà ottobre è stato prodotto un documento nel governo bavarese che stabilisce il “blocco duro” fino alla fine di marzo 2021. Come questo ci viene servito fetta per fetta è qualcosa che vediamo ogni giorno. Proprio come per i falsi dati sulle persone “infette”, si sta affrontando la presunta minaccia del sovraffollamento ospedaliero. Si dice che 3.000 persone siano in terapia intensiva con Corona. La maggior parte di loro non viene respirata artificialmente. Non vedo alcun problema. Abbiamo circa 2.000 ospedali. Sono 1,5 pazienti coronarici per ospedale. Se sottraiamo i falsi positivi da questo, non rimane molto.

Allo stesso tempo, per tutto il 2020 sono stati registrati meno di 500 decessi per influenza. Quindi Corona ha ucciso i virus dell’influenza? Oh sì, Monaco ha appena citato sei casi di influenza. Cosa dobbiamo fare della lettera all’editore da parte di un medico che ha dieci casi solo nel suo studio e si rifiuta di denunciarli come casi Corona come da istruzioni e di riscuotere i “premi Corona”? E va oltre. I farmacisti sono già stati istruiti a non informare i clienti sui pericoli del vaccino Corona in nessuna circostanza. I media sono d’accordo. Si astengono da qualsiasi segnalazione critica. Quindi stiamo assistendo alla più grande cospirazione della storia.

Tutti i decessi – tranne Corona – sono accettati senza alcuna azione. Quell’uno per cento, o probabilmente meglio uno per mille, non è accettato e abusato come giustificazione per spingere il nostro paese, il mondo, al muro. Con lo sforzo, con il capitale che viene utilizzato contro Corona, si potrebbero condurre campagne, si potrebbero introdurre misure che arginerebbero i veri killer, come i germi ospedalieri o l’obesità. Di conseguenza, l’agenda di Corona ha un obiettivo molto diverso, e non è certo per il nostro bene. Ma come possiamo aspettarci che venga condotta una campagna contro l’obesità, con questa Cancelliera e i suoi ministri più vicini? Il “disastro nazionale”, l'”emergenza nazionale”, non è il virus Corona, è il Cancelliere e la sua banda compiacente.

+++

Si ringrazia l’autore per il diritto di pubblicare l’articolo.

+++

Questo post è apparso per la prima volta sul blog AnderweltOnline.com l’11 dicembre 2020.

+++

Fonte dell’immagine: Goran Bogicevic / shutterstock

+++

KenFM si sforza di presentare un ampio spettro di opinioni. Gli articoli di opinione e i post degli ospiti non devono necessariamente riflettere il punto di vista del comitato di redazione.

+++

Ti piace il nostro programma? Informazioni su altri modi per sostenerci qui: https://kenfm.de/support/kenfm-unterstuetzen/

+++

Ora potete supportarci con Bitcoins.

Indirizzo BitCoin: 18FpEnH1Dh83GXXGpRNqSoW5TL1z1PZgZK

Auch interessant...

Kommentare (0)

Hinterlassen Sie eine Antwort