Minaccia all’Europa. Il nemico si chiama Corona-Fatigue | Di Bernhard Loyen

Un commento di Bernhard Loyen.

Ci è voluto un po’ di tempo. Come ti viene in mente una parola del genere? Stanchezza della Corona. Ursula von der Leyen ha fatto un commento video (1). Era preoccupata perché dalla sede di Bruxelles erano stati avvistati due chiari nemici che mettevano in grave pericolo la vita degli europei.

Sono nominati dal politico, con – corona, il virus e una fatica corona, da collocare tra i cittadini ribelli. Semplicemente non vogliono più rispettare le regole di Corona. Ma questi sono attualmente di alta priorità e importanza. Non ha rivelato nel suo video dove ha sperimentato o visto questa fatica a corona. Probabilmente le sono stati inviati video separati dall’Italia, dall’Inghilterra, dalla Francia. Dalla Germania, dalla Spagna. Dimostrazioni di europei insoddisfatti. Da persone disperate e tormentate.

Lei capisce che le persone sono malate di questo virus. Citazione: “Tutti noi abbiamo fatto sacrifici per mesi, e sono impressionato da ciò che la gente ha sopportato per così tanto tempo. Pagano un prezzo alto, socialmente ed economicamente, molte persone soffrono anche emotivamente molto per le continue restrizioni alla loro libertà personale e naturalmente anche per l’isolamento sociale che tutti noi sperimentiamo. Ma ora non è il momento di mollare.

C’è stato poi però già fine, con quello che a momenti opportuni abbiamo così volentieri abusato noi da parte della politica, perché alla fine riguarda comunque solo gli interessi degli esecutori esecutori ausiliari. Non sulle reali esigenze di noi, il rango e il file.

Come è nata questa creatività di nominare un nemico? Il Presidente della Commissione Europea ha naturalmente dei consiglieri diretti e dei sussurratori. Nel suo caso si tratta di Peter Piot. Un belga. È apparso sui media nel maggio di quest’anno perché è sopravvissuto personalmente al virus Corona. Questo lo ha impressionato e quindi gli è stato permesso di affermare in un’intervista, cito: “Senza un vaccino contro il virus corona non potremo mai più vivere normalmente” (2).

Il medico e scienziato aveva un altro interessante datore di lavoro prima del suo impegno a Bruxelles. Era un Senior Fellow, cioè un borsista della Bill and Melinda Gates Foundation (3). Troppo inverosimile? Ebbene, attualmente è anche membro della Leopoldina tedesca (4).

Questa a sua volta è la principale Accademia delle Scienze, che per mesi è stata decisamente coinvolta nello sviluppo di tutti i documenti strategici del governo tedesco, dettando così anche la loro versione finale. Martedì di questa settimana è stato permesso di inviare in anticipo le raccomandazioni alle agenzie di stampa, cito: “Secondo l’opinione dell’Accademia Nazionale delle Scienze Leopoldina, i contatti casuali nel Paese dovrebbero essere ridotti – e drasticamente: anche se si dovesse tenere un incontro ogni due, questo non sarebbe sufficiente. I ricercatori chiedono un’azione rapida (5)

E qual è stata l’ultima coercizione imposta ieri al popolo tedesco dal governo federale? Dal 2 novembre in poi, nella lotta contro Corona si applicheranno nuove regole, tra l’altro che in pubblico, solo i membri di due famiglie possono riunirsi, un massimo di dieci persone. Inoltre, i cittadini sono invitati a ridurre al minimo indispensabile i contatti al di fuori del proprio nucleo familiare (6). I tre quarti dei contatti devono essere ridotti.

Coincidenza? Tutto da tagliare a dadini? Frau von der Leyen è un medico esperto. Ha conseguito il dottorato nel 1991. In medicina, troviamo la sindrome da affaticamento. La sindrome da stanchezza descrive una sensazione di stanchezza persistente, stanchezza, esaurimento e mancanza di spinta. In alcuni casi, la stanchezza è una concomitanza di malattie croniche o il risultato di uno stress straordinario (7).

Perfido, non è vero? Collegare le conseguenze di uno stress straordinario con la coercizione politica cronica, per modulare il termine fatica della corona con gli strateghi di Bruxelles e Berlino. Un termine di inquadramento di superlativi. L’arroganza del potere e la conoscenza dell’impotenza spietata di milioni di persone. E poi vendersi come un politico enfatico con ipocrita simpatia e rispetto attraverso un video, cito: e sono impressionato da ciò che la gente sopporta da così tanto tempo è più che – presuntuoso. Sorprende forse Frau von der Leyen che gran parte della popolazione non si ribelli ancora a questi massicci tagli alla vita?

Ieri, mercoledì, i circoli governativi hanno detto che il governo federale e quello statale avevano gli occhi puntati sulla salute delle persone, sul lavoro e sulla situazione economica (8). Tuttavia, questi risultati apparentemente non impediscono alla politica attuale di privare comunque milioni di persone in questo paese della loro biografia, distruggendola deliberatamente. Questo non impedisce loro di far ammalare in modo sostenibile milioni di cittadini sani attraverso gli effetti collaterali dei loro decreti politici, la paura, la mancanza di prospettive, la solitudine e l’aumento dell’immobilità, cioè l’elevato stress psicologico e fisico.

Il governo punta sul lavoro e sulla situazione economica della popolazione? Cos’altro è stato deciso, a parte le restrizioni sui contatti? Gli esercizi di ristorazione chiuderanno nuovamente a partire dal 2 novembre per il mese rimanente. I club sportivi e di fitness rimarranno chiusi. Questo significa anche uno stato di emergenza per milioni di persone, sia mentalmente che fisicamente. Prescritto dall’asse Bruxelles – Berlino.

Anche i governi federali e statali avrebbero in mente la salute. Il numero totale di casi di corona in Germania mercoledì mattina è stato di 464.239, e l’RKI stima che circa 332.800 persone si siano ormai riprese. Ciò corrisponde a una differenza di 131.439 persone attualmente ammalate, su una popolazione di quasi 83 milioni di abitanti.

( Nota dell’autore, basata sui commenti del forum: qui, naturalmente, è ancora richiesta una considerazione differenziata, che un risultato positivo del test non conferma/rappresenta automaticamente una malattia – B.Loyen)

Questi fatti sono indirettamente confermati anche dal primo ministro del Nord Reno-Westfalia Armin Laschet ieri, mercoledì, cito: “Non siamo in stato di emergenza, ma è una misura preventiva per evitare che a un certo punto potremmo finire in stato di emergenza”, ha sottolineato. “E ci riusciremo, perché ora siamo tutti insieme e accettiamo e osserviamo insieme le nuove regole”. (9). Se la folla se ne accorge, risponderà a questa frase: “Non siamo in una situazione di emergenza, ma si sta affrontando una misura preventiva? No.

Questa formulazione di Laschet è una variante attenuata. Lothar Wieler, capo dell’RKI, ha formulato queste già leggendarie due frasi alla fine di agosto, cito: “Dovremo attenerci a queste regole per i mesi a venire. Devono essere lo standard, non devono mai essere messi in discussione (10)

L’arroganza dell’apparizione pubblica dei protagonisti dimostra quanto si sentano incredibilmente sicuri. Markus Söder mima il principe sovrano con ambizioni più elevate. Non è un medico, ma ieri ci ha detto che più aspettiamo, più sarà difficile. Citazione: “Prescriviamo una terapia di quattro settimane, se si può dire così. Speriamo che la dose sia corretta, speriamo che abbia successo”. (11). Karl Lauterbach avrebbe voluto diventare sceriffo un giorno, ma rimane un parlamentare e non un ministro degli Interni. Ciononostante, ieri ha potuto annunciare di poter immaginare i controlli negli appartamenti! L’ha anche chiesto (12). Per lui era chiaro, cito: “una tale chiusura del frangiflutti è il nostro ultimo proiettile”. Il vice sceriffo con fantasie di onnipotenza.

Titoli degli anni precedenti:

  • Germania: Gli ospedali chiudono le loro stanze di emergenza a causa del lavoro eccessivo. Febbraio 2017 (13) “L’influenza influenza paralizza ospedali e uffici. I collegamenti di autobus e treni non funzionano perché mancano i conducenti. Le sale operatorie rimangono chiuse perché i medici sono malati. Marzo 2018 (14). Operazione su tre turni a causa di un numero crescente di casi di influenza. Accumulo di morti al crematorio marzo 2018 (15 ) Ospedali sovraffollati. I medici stessi sono infetti. Epidemia di influenza negli ospedali di Lipsia. Medici: “L’ondata di influenza supera tutto ciò che si è visto” marzo 2018 (16 )
  • Francia: gli ospedali francesi sono sovraffollati a causa dell’epidemia di influenza. Una grave epidemia di influenza in Francia sta spingendo alcuni ospedali del Paese al limite delle loro capacità. Gennaio 2017 (17)
  • Inghilterra: “I pazienti muoiono nei corridoi degli ospedali. I direttori dell’ospedale hanno detto di aver finito i letti perché avevano problemi con tassi di influenza “molto alti”. Gennaio 2018 (18). “Ondata di influenza precipita nel caos il sistema sanitario britannico” gennaio 2018 (19)

Dopo Gran Bretagna e Germania, l’ondata di influenza ha raggiunto l’Italia. Secondo la stampa di domenica, gli ospedali di Milano, Firenze e Venezia sono talmente sovraffollati che non ci sono praticamente più posti letto disponibili.
L’ultimo rapporto è dell’anno – 2000 (20). Come potrebbero milioni di cittadini sopravvivere indenni a questi scenari di quegli anni? Senza una formula AHA, senza un blocco, senza una maschera? Perché l’economia non è crollata a causa dei rispettivi virus? Senza interventi massicci nella società nel suo complesso, attraverso regolamenti, risultanti da documenti strategici, come quello attualmente in corso di pubblicazione da parte del Governo Federale nell’aprile 2020 con il titolo Come tenere sotto controllo COVID-19 (21). Come promemoria, al punto 1: Situazione e strategia si può trovare la seguente frase: Il virus pandemico COVID-19 è la più grande sfida per la politica, la società e l’economia in Germania e in Europa dalla fine della seconda guerra mondiale.

La sfida più grande? È stato dimostrato che negli anni precedenti ci sono state ondate di virus e sviluppi altrettanto drammatici. Non è stato necessario elaborare scenari teorici, come nel documento di aprile.

  • Scenario 1: Controllo rapido
  • Scenario 2: ritorno della crisi
  • Scenario 3: lunga sofferenza
  • Scenario 4: Abisso (21, pagina 9/10).

Citazione: Il quarto scenario presuppone uno sviluppo incontrollato e incontrollabile. Un contenimento dell’epidemia di virus non ha successo. Le restrizioni iniziali sono fissate per il resto dell’anno. Ciò significa una riduzione permanente dell’attività economica ad un livello inferiore. Si ipotizza un’ulteriore riduzione dell’attività economica dopo quattro mesi con restrizioni iniziali (21).

La transizione senza intoppi dallo scenario tre a quello quattro, una lunga sofferenza verso l’abisso, è imposta e richiesta a milioni di persone? L’abisso sociale è visibile, la visione di milioni di cittadini nel profondo del blocco finale individuale reale. 83 milioni di persone nella presa in ostaggio politico di una cricca gestibile.

Perché RTL ha chiesto nell’agosto di quest’anno, cito: l’intervento della Bundeswehr in Germania? Seconda ondata di corona: le folli teorie su un nuovo mega-lockdown. Gli ideologi della cospirazione non forniscono alcuna prova (22) e ora le forze armate tedesche sono in strada, vengono negli asili e sostengono le autorità sanitarie (23). Dall’ammonizione e dall’ammonimento dei cittadini, la sobria realtà è diventata in un’interazione tra politica e media corrispondenti. Questa follia deve finire!

Viviamo in un’epoca in cui, come questa settimana in Italia, decine di migliaia di persone scendono in strada per cantare libertà, libertà, libertà. Anche nel nostro Paese la libertà delle persone è fortemente limitata.

Quindi fuori per le strade. La pressione sui politici può venire solo da qui.

Il 6 novembre 1989 si è svolta a Lipsia la più grande manifestazione del lunedì (24). Secondo diverse stime, il numero di manifestanti provenienti da tutta la RDT può arrivare fino a 500.000. Il popolo ha cantato: democrazia, ora o mai più. Gli eventi successivi di questo periodo sono noti.

Il 7 novembre 2020 molte persone saranno di nuovo in strada a Lipsia. Alle 13:00 questo importante giorno inizia in Augustusplatz. Questa volta ci saranno mille ascoltatori:

Pace, libertà, democrazia

Pace, libertà, democrazia

Fonti:

  1. https://twitter.com/phoenix_de/status/1321438890486583296
  2. https://www.welt.de/vermischtes/plus207946977/Peter-Piot-Ohne-einen-Coronavirus-Impfstoff-werden-wir-nie-wieder-normal-leben-koennen.html?cid=onsite.onsitesearch
  3. https://www.gatesfoundation.org/Media-Center/Press-Releases/2009/01/Dr-Peter-Piot-Joins-Foundation-as-a-Senior-Fellow
  4. https://www.leopoldina.org/fileadmin/redaktion/Mitglieder/CV_Piot_Peter_D.pdf
  5. https://www.welt.de/wissenschaft/article218760882/Corona-Leopoldina-haelt-Kontaktbeschraenkungen-ueber-drei-Wochen-fuer-noetig.html?wtrid=socialmedia.socialflow….socialflow_twitter
  6. https://www.spiegel.de/politik/deutschland/corona-krisengipfel-beschliesst-massive-einschraenkungen-ab-montag-a-da1173bc-9728-4930-9eef-92975f075210
  7. https://www.netdoktor.de/krankheiten/fatigue-syndrom/
  8. https://www.welt.de/politik/deutschland/article218849000/Teil-Lockdown-Merkel-spricht-von-nationaler-Kraftanstrengung.html?wtrid=newsletter.eilmeldung.newsteaser…standardteaser&promio=81497.1662897.6171388&r=8716166828866897&lid=1662897&pm_ln=6171388
  9. https://www.sueddeutsche.de/gesundheit/gesundheit-duesseldorf-teil-lockdown-in-deutschland-im-november-nrw-zieht-mit-dpa.urn-newsml-dpa-com-20090101-201028-99-119721
  10. https://www.youtube.com/watch?v=BizeQEebk9M
  11. https://www.boerse-online.de/nachrichten/aktien/soeder-wir-verordnen-eine-vier-wochen-therapie-1029736153
  12. https://www.bz-berlin.de/deutschland/lauterbach-fordert-kontrollen-in-privat-wohnungen-wellenbrecher-shutdown-ist-unsere-letzte-patrone
  13. https://www.welt.de/regionales/bayern/article161869919/Kliniken-schliessen-wegen-Ueberlastung-ihre-Notaufnahmen.html
  14. https://www.spiegel.de/gesundheit/diagnose/deutschland-grippe-legt-krankenhaeuser-und-aemter-lahm-a-1198398.html
  15. https://www.bild.de/regional/dresden/grippe/totenstau-im-krematorium-55077310.bild.html
  16. https://www.bild.de/regional/leipzig/grippe/grippe-gau-in-leipzigs-kliniken-55075602.bild.html
  17. https://www.nzz.ch/panorama/aktuelle-themen/zu-wenig-betten-franzoesische-kliniken-wegen-grippewelle-ueberfuellt-ld.139207
  18. https://www.bbc.com/news/amp/health-42572116
  19. https://www.morgenpost.de/politik/article213121171/Grippewelle-stuerzt-britisches-Gesundheitssystem-ins-Chaos.html
  20. https://m.tagesspiegel.de/gesellschaft/panorama/krankenhaeuser-uebefuellt-patienten-liegen-auf-pritschen-in-den-gaengen/115344.html
  21. https://www.bmi.bund.de/SharedDocs/downloads/DE/veroeffentlichungen/2020/corona/szenarienpapier-covid-19.pdf?__blob=publicationFile&v=4
  22. https://www.rtl.de/cms/neuer-mega-lockdown-krude-corona-theorien-der-verschwoerungsideologen-verbreiten-sich-rasant-4590961.html
  23. https://twitter.com/dwnews/status/1319926856410370048
  24. https://www.bmi.bund.de/SharedDocs/downloads/DE/veroeffentlichungen/2020/corona/szenarienpapier-covid-19.html

+++

Si ringrazia l’autore per il diritto di pubblicare l’articolo.

+++

Fonte dell’immagine: Alexandros Michailidis/ shutterstock

+++

KenFM si sforza di ottenere un ampio spettro di opinioni. Gli articoli di opinione e i contributi degli ospiti non devono necessariamente riflettere il punto di vista della redazione.

+++

Ti piace il nostro programma? Informazioni su ulteriori possibilità di supporto qui: https://kenfm.de/support/kenfm-unterstuetzen/

+++

Ora potete anche supportarci con Bitcoins.

Indirizzo BitCoin: 18FpEnH1Dh83GXXGpRNqSoW5TL1z1PZgZK

Auch interessant...

Kommentare (0)

Hinterlassen Sie eine Antwort